mercoledì 22 febbraio | 11:50
pubblicato il 18/nov/2013 17:32

Riforme: Letta, ''ok entro l'estate''. 'Pacchetto omogeneo' puo' aiutare

Riforme: Letta, ''ok entro l'estate''. 'Pacchetto omogeneo' puo' aiutare

di Angelo Mina.

(ASCA) - Roma, 18 nov - ''Sono sicuro che prima della prossima estate avremo definitivamente approvate le riforme costituzionali''. Parole e previsione del presidente del Consiglio, Enrico Letta, durante un convegno oggi a Roma organizzato dal Financial Times. E' possibile? O Letta e' troppo ottimista? Intanto e' ancora in corso d'opera l'approvazione della legge costituzionale per fare nascere il Comitato per le riforme, che sara' composto da un pari numero di deputati e senatori scelti all'interno delle Commissioni Affari costituzionali di Camera e Senato. Comitato che dovra' redigere il 'pacchetto' di riforme che sara' passato all'approvazione delle due Camere. Come prevede l'art.138 della Costituzione, Camera e Senato devono approvare la legge costituzionale in doppia lettura e con la maggioranza qualificante dei due terzi se si vuole evitare la richiesta di un referendum confermativo. Delle quattro letture, e approvazioni, manca solo la quarta ad opera della Camera dei deputati. Proprio durante questa settimana la Commissione Affari costituzionali di Montecitorio iniziera' l'esame del disegno di legge costituzionale per l'istituzione del ''Comitato parlamentare per le riforme costituzionali ed elettorali''. Se l'iter non trovera' particolari ostacoli e se sara' approvato con la maggioranza dei due terzi, a dicembre il Comitato puo' nascere e a gennaio del prossimo anno entrare pienamente in funzione. Considerando poi che il ddl accorcia i tempi tra la prima e la seconda lettura dai canonici tre mesi a 45 giorni, e a condizione che gli ostacoli lungo il percorso legislativo non siano conseguenza di eventi politici laceranti, forse entro l'estate ce la si potrebbe proprio fare. Forse la scadenza e' un po' ottimistica, ma certo non irreale. Insomma, calcolando che la procedura del ddl per bilanciare la rapidita' in Parlamento prevede di sottoporre comunque la riforma a referendum popolare confermativo, entro la fine del 2014 ce la si puo' fare. A facilitare l'approvazione della riforma costituzionale che riguardera' il Parlamento (fine del bicameralismo perfetto), la forma di governo, la forma dello Stato e un conseguente sistema elettorale (questo con legge ordinaria) e' stata la decisione che piu' e' stata contestata dalle opposizioni, specie dal M5S: quella di non procedere con interventi singoli e specifici sulla base dell'art.138 della Costituzione, ma con un ''pacchetto omogeneo e chiuso'' da valutare nel suo insieme, anche in vista dell'obbligatorio referendum confermativo. Questo aspetto e' stato apprezzato in modo particolare dalla rivista dei gesuiti ''La Civilta' Cattolica'', che ha proposto un paragone eloquente per sottolineare il buon senso giuridico della decisione: ''Volendo fare un esempio, e' bene entrare in sala operatoria per fare un'operazione organica piuttosto che fare quattro o cinque diversi interventi. Ogni volta che si interviene su singoli istituti costituzionali, tutto l'impianto istituzionale ne risente, in particolare il rapporto del cittadino con lo Stato. E' per questo che la riforma deve essere unica, omogenea e coerente nel suo complesso''. min/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Di Maio (M5s): elettori Pd disorientati, guardano a noi
Pd
Speranza: Emiliano resta nel Partito di Renzi, noi no
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Verso candidatura cultura del tartufo a patrimonio Unesco
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%