domenica 22 gennaio | 09:37
pubblicato il 24/giu/2014 19:51

Riforme: insulti sessisti a Boschi su Fb Grillo, solidarieta' ... (1upd)

Riforme: insulti sessisti a Boschi su Fb Grillo, solidarieta' ... (1upd)

+++Pedica, ha ancora senso incontro domani con M5S?+++.

.

(ASCA) - Roma, 24 giu 2014 - Un profluvio di insulti sessisti e grevi e' apparsa oggi sulla pagina facebook di Beppe Grillo indirizzati al ministro per le Riforme, Maria Elena Boschi, scatenando i commenti questa volta di difesa da parte di altri visitatori, ma anche la reazione di solidarieta' e vicinanza da parte di politici e parlamentari.

''Un grande abbraccio e tutta la mia solidarieta' a Maria Elena Boschi, offesa nel modo peggiore che si puo' scagliare contro una donna'' scrive la vicesegretaria del Pd, Debora Serracchiani. ''Grillo dimostri di non voler essere confuso con quanti ricorrono a espressioni umilianti e intollerabili che nulla hanno a che fare con la politica: si dissoci pubblicamente dai commenti ospitati sulla sua pagina e li faccia sparire. Tra suscitare il dibattito e aizzare gli istinti piu' brutali c'e' una differenza che qualunque personaggio pubblico, se e' responsabile, deve sempre mantenere chiara e netta''. Solidarieta' anche da parte del deputato Pd, Edoardo Patriarca: ''In tanti ancora hanno difficolta' a seguire la strada del confronto, magari dissentendo, ma appunto confrontandosi in modo civile'' sottolinea.

Un passo avanti viene fatto dal democratico Stefano Pedica, che si chiede: ''Dopo gli insulti sessisti piovuti sulla pagina Facebook di Grillo contro il ministro Boschi, ha ancora senso l'incontro di domani con i cinquestelle sulle riforme?''. Per Pedica no, ''se Grillo e i parlamentari grillini non prendono le distanze dalle parole offensive contro il ministro Boschi. Ci possono essere differenze di vedute, ma insultare non e' ammissibile sopratutto alla vigilia di un incontro istituzionale come quello di domani.

Tutta la mia solidarieta' a Maria Elena Boschi per questo ennesimo attacco offensivo al governo e alle istituzioni''. Vicinanza anche da parte della deputata di Forza Italia Elena Centemero: ''Purtroppo constatiamo ancora una volta che, quando una donna ricopre ruoli importanti, il dissenso non si esprime sui contenuti ma sottoforma di attacco personale di tipo sessista. E' la dimostrazione che in Italia c'e' ancora molto da lavorare, a livello culturale, a partire dai banchi di scuola, per diffondere un'immagine diversa della donna e del suo ruolo nella societa''' scrive la parlamentare azzurra. A cui si affianca la vicepresidente vicario di Fi a Palazzo Madama, Anna Maria Bernini, che in un tweet dichiara: ''Solidarieta' convinta al ministro Boschi.

Il terreno del dissenso non puo' mai tollerare vergognose volgarita', violenze verbali, sessismo''.

njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4