mercoledì 07 dicembre | 11:31
pubblicato il 02/lug/2013 17:31

Riforme: i Saggi affrontano il problema della forma di governo

+++Al Senato cancellata proposta di mettere mano anche alla Giustizia - Il Comitato sale da 40 a 42 membri+++.

(ASCA) - Roma, 2 lug - I ''saggi'' delle riforme si preparano ad affrontare il cuore del loro madato (e del progetto complessivo di riforma istituzionale), quello della forma di governo.

L'appuntamento e' per lunedi' prossimo 8 luglio quando si ''peseranno'' le soluzioni che portano o al governo del premier (il modello Westminster) o al semipresidenzialismo (modello francese) o, infine, al cancellierato (modello tedesco).

Dei tre modelli quello che -secondo indiscrezioni- appare il piu' debole e' il cancellierato perche' non in grado di favorire una semplificazione del quadro parlamentare, e favorendo cosi' di conseguenza il ricorso alle larghe coalizioni, che peraltro poco ormai funzionano anche in Germania.

In campo ci sarebbe dunque l'alternativa tra governo del premier e sistema francese, anche se attenuato sulla scorta di quanto venne messo a punto nella ormai famosa Bicamerale.

La Commissione dei saggi ha intanto portato avanti il lavoro sui ''ritocchi'' da apportare al Titolo V della Costituzione, relativo al federalismo. In pratica nelle due riunioni che sono state dedicate a questo tema si e' concordato di fare rientrare nella competenza dello Stato le grandi reti di trasporti e l'energia. L'idea di fondo e' quella di rendere piu' elastici i confini delle competenze tra Stato e Regioni e di affidare la composizione dei conflitti alla seconda camera, a rappresentanza territoriale.

Tutto questo secondo i Saggi permetterebbe di liberare la Corte Costituzionale dalle vertenze conflittuali tra Stato e Regioni e nello stesso tempo di rivalutare politicamente la seconda camera che perderebbe il rapporto fiduciario verso il governo.

Proprio a questo argomento i Saggi hanno dedicato due precedenti riunioni trovandosi concordi sulla fine dell'attuale bicameralismo perfetto. Un provvedimento che dimezzerebbe i tempi dell'attivita' legislativa e che permetterebbe di dare espressione e competenza territoriale con un Senato trasformato in Camera federale delle regioni.

Nel frattempo procede al Senato anche il lavoro per l'istituzione del Comitato per le riforme (composto tra i membri delle Commissioni affari costituzionali di Camera e Senato). Novita' e' l'approvazione di un emendamento che ai 40 (20 deputati e 20 senatori) aggiunge come membri di diritto i presidenti delle due commissioni Affari costituzionali: il Comitato, quindi, non sara' piu' dei 40 ma di 42 componenti.

Altra novita', decisamente piu' politica, e' la cancellazione della proposta di aggiungere la giustizia tra i temi delle riforme. Con l'approvazione di un emendamento proposto da Anna Finocchiaro, presidente della Commissione Affari Costituzionali del Senato, e' stabilito che le materie di riforma sono quelle dei Titoli I, II, III e V della seconda parte della Costituzione, ovvero Il Parlamento (le Camere e la formazione delle leggi), Il Presidente della Repubblica, Il Governo, e Le Regioni, Le Province e i Comuni.

Sono quindi cancellati i due altri titoli che erano stati proposti da modificare da parte del Pdl (emendamento Donato Bruno) il IV (La Magistratura) e il VI (Garanzie costituzionali, La Corte Costituzionale).

Eventuali modifiche in queste materie saranno affrontate solo se ''strettamente connesse'', quindi conseguenti, alle altre modifiche costituzionali.

min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi vuole dalla direzione l'ok del Pd a elezioni anticipate
Governo
Renzi e Pd pronti a governo istituzionale: ma con numeri larghi
Governo
Udc esce da Ap di Alfano: nuovi gruppi contro voto anticipato
Governo
Bersani: Renzi vuole voto? Non si vince sulle macerie del Paese
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni