giovedì 19 gennaio | 16:19
pubblicato il 31/lug/2014 16:48

*Riforme, Grasso: non ho subito pressioni, voto palese e' regola

Botta e risposta con M5S: voi lo chiedete sempre (ASCA) - Roma, 31 lug 2014 - "Sulla tutela delle minoranze si era gia' votato non c'era che da applicare voto palese, non ho subito pressioni da nessuno". Cosi' il Presidente del Senato, Pietro Grasso, ha risposto ai senatori M5S che alla ripresa della seduta sulle riforme lo hanno accusato di aver favorito la magioranza negando il voto segreto sull'emendamento della Lega.

"Non c'era altro da scegliere - ha detto Grasso rivolto a Vito Crimi - ho scelto di applicare la regola generale da voi Cinque stelle sempre richiesta, quella del voto palese".

Gal

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
M5s
Grillo lancia il "reddito universale": confronto è su idea futuro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, molti batteri presenti nel neonato vengono dalla madre
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Immunoterapia, un libro sulla quarta arma contro il cancro
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale