giovedì 19 gennaio | 14:58
pubblicato il 22/set/2015 11:21

Riforme, Grasso: le mie decisioni non dipendono da minacce

Ho applicato Regolamento su dibattito ma voglio far parlare tutti

Riforme, Grasso: le mie decisioni non dipendono da minacce

Roma, 22 set. (askanews) - Pietro Grasso respinge il sospetto che le sue decisioni sull'esame della riforma costituzionale possano essere influenzate dalle pressioni politiche del Pd nei suoi confronti. E lo fa replicando al senatore Mario Mauro, che in aula prima ha espresso solidarietà al presidente e poi ha lamentato che "le minacce fanno effetto visto il riscontro che viene dato in questa aula", riferendosi alla 'tagliola' sui tempi per gli interventi in discussione generale: "Non le permetto di pensare né di sospettare una cosa del genere", ha detto il presidente del Senato.

"Anzitutto, 110 iscritti in discussione generale per 20 minuti fanno 33 ore e 45 minuti - ha spiegato il presidente del Senato -. Purtroppo, il presidente deve fare anche il ragioniere, quindi fare i conti, per armonizzare, ai sensi dell'articolo 84 del Regolamento, l'andamento della discussione con il calendario che è stato approvato in conferenza dei capigruppo e votato in aula. Il termine è mercoledì sera, senza orario di fine della seduta, ma anche senza tale orario di chiusura il mercoledì finisce alle ore 24, pertanto, fatti i conti, non si riesce a dare 20 minuti a tutti".

"Quindi la mia non è una presa di posizione, perché io non ho preso posizione. Io sto cercando di applicare il Regolamento, che mi impone l'armonizzazione, ai sensi dell'articolo 84. Io parto da questo", ha chiarito Grasso assicurando: "Io voglio far parlare tutti e il più possibile, questo deve essere assolutamente chiaro. Io sono qui per questo, ma prevedendo interventi di venti minuti, non posso non dire, con una previsione e una precauzione, di stare attenti ai tempi".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
M5s
Grillo lancia il "reddito universale": confronto è su idea futuro
Ue
Gentiloni da Merkel: austerity finita, no a Ue a due rigidità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, molti batteri presenti nel neonato vengono dalla madre
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Allarme Clima, il 2016 è stato l'anno più caldo di sempre
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Cern, LHC: Federico Antinori (Infn) responsabile esperimento Alice
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale