giovedì 08 dicembre | 15:15
pubblicato il 08/lug/2014 12:10

Riforme: Gotor, mai detto che c'e' svolta autoritaria in Pd

+++''Ma serve modificare regole elezione Capo dello Stati''+++.

.

(ASCA) - Roma, 8 lug 2014 - ''L'articolo di Giovanna Casadio su ''la Repubblica'' di oggi mi attribuisce tra virgolette una frase che non ho mai pronunciato ne' in forma pubblica e ne' privata perche' non corrisponde per nulla al mio pensiero. Se ritenessi che fosse in corso ''una svolta autoritaria pericolosa'', peraltro veicolata dal partito di cui faccio parte e dal presidente del Consiglio che sostengo e a cui ho votato la fiducia in Parlamento, non continuerei a lavorare, come sto facendo da oltre sei mesi con il massimo impegno, alla riforma del Senato, che ritengo essere un obiettivo irrinunciabile e da perseguire con la massima determinazione riformatrice possibile''. Lo afferma Miguel Gotor, senatore del Pd.

''Limitatamente alle modalita' di elezione del presidente della Repubblica, per come sono formulate nel testo base della riforma che stiamo modificando e migliorando - continua - ritengo che siano presenti i rischi di una deriva plebiscitaria della democrazia italiana, per il combinato disposto tra la riduzione della platea di elettori da 1007 a 730 e una legge elettorale in fase di elaborazione fortemente caratterizzata in senso maggioritario. Ovviamente, tale eventualita' non ha alcuna incidenza sul carattere democratico del nostro ordinamento perche' ''plebiscitarismo'' e ''autoritarismo'' sono due concetti del tutto differenti che si possono confondere solo se si ha un intento polemico o caricaturale. Tra l'altro - conclude Gotor - posso anticipare che le modalita' di elezione del presidente della Repubblica, rispetto al testo base del Governo, saranno modificate proprio grazie all'accoglimento e al rafforzamento di un emendamento che ho presentato nei giorni scorsi insieme con una ventina di senatori del Pd, evidentemente perche' le preoccupazioni espresse sono state giudicate fondate''. com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Renzi: chi non vuole voto sostenga governo o urne dopo Consulta
Governo
Renzi: ok nuovo governo ma appoggiato da tutti, non temiamo voto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni