lunedì 20 febbraio | 16:43
pubblicato il 08/lug/2014 19:05

Riforme: Gasparri, pronto a riformulare su elezione diretta Capo Stato

(ASCA) - Roma, 8 lig 2014 - ''Non condividendo le valutazioni della presidente Finocchiaro sull'inammissibilita' dei miei emendamenti in materia di elezione diretta del Presidente della Repubblica, ho scritto una lettera perche' la presidente della commissione Affari costituzionali m'illustri dettagliatamente le motivazioni di tale scelta. Resto convinto, infatti, che le modifiche da me avanzate rientrino nel perimetro delle riforme istituzionali''. Lo dichiara in una nota Maurizio Gasparri (FI), vicepresidente del Senato. ''Per questo motivo sono pronto a proporre, in commissione o in Aula, nuovi emendamenti che abbiano come subordinata o l'elezione diretta da parte dei cittadini del Presidente della Repubblica che conservi gli attuali poteri, oppure la possibilita' che sia il Parlamento in prima istanza per tre votazioni e con maggioranza qualificata dei due terzi a eleggere il Presidente e, qualora non lo eleggesse, che si passi al voto popolare'', conclude Gasparri.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Pd
Renzi apre congresso Pd, minoranza accusa: "Sceglie scissione"
Sinistra
Nasce Sinistra italiana: "Da D'Alema non col cappello in mano"
Pd
Termina assemblea Pd, Orfini: "Congresso formalmente indetto"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, taglio del nastro per Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia