martedì 24 gennaio | 00:04
pubblicato il 11/giu/2013 16:51

Riforme: Frattini, per ottobre proposta Commissione sara' disponibile

Riforme: Frattini, per ottobre proposta Commissione sara' disponibile

(ASCA) - Roma, 11 giu - ''Lavoreremo in fretta ma anche in modo approfondito con un'analisi accurata di quelle problematiche che da venti anni sono oggetto di tentativi di riforma non riusciti. Condivido il ministro Quagliariello quando dice che occorre trovare un equilibrio tra rapidita' e approfondito studio''. E' quanto dichiara Franco Frattini, membro della Commissione per le riforme costituzionali, ai microfoni di Rainews24.

''Abbiamo un obiettivo: che quanto appena varato dal governo sia definitivamente approvato dal Parlamento intorno a fine ottobre. Per quella data la nostra proposta dovrebbe essere pronta e disponibile'', aggiunge Frattini, secondo cui ''questa Commissione non va a sostituire il ruolo del Parlamento. Per cui nel momento in cui la legge costituzionale sara' approvata a fine ottobre il nostro progetto dovra' nella sostanza essere consegnato al governo, e da questo al Parlamento''. ''C'e' una priorita': definire meglio il ruolo delle due Camere affinche' - come accade oggi - non abbiamo le stesse competenze. L'idea e' quella di creare una Camera che rappresenti le autonomie, ed un'altra che abbia la competenza legislativa fondamentale, come ad esempio votare la fiducia al governo. Questo chiaramente significa che vanno definite meglio le competenze delle Regioni e dello Stato. Ci sono ad esempio molti casi di competenza concorrente per cui ancora oggi si moltiplicano i conflitti di attribuzione dinanzi alla Corte Costituzionale'', continua Frattini. ''Forma di Stato e di governo non e' la prima questione da affrontare, ma la mia personale opinione e' che l'Italia e' matura per riflettere sul sistema presidenziale. Poi c'e' un tema molto importante, ma che viene anche questo dopo: a seguito della forma di governo, quale sara' la legge elettorale che fara' funzionare il sistema. Non e' la partenza ma la conclusione. Questa e' una Commissione di esperti in cui io e Violante, ad esempio, che abbiamo avuto esperienze politico-istituzionali, ci sentiamo a nostro agio.

E' una Commissione amalgamata e soprattutto non lottizzata come in passato si temeva di altre esperienze. Potremo discutere in liberta' e con onesta di giudizio'', sottolinea ancora l'ex ministro degli Esteri. ''Il Pd - continua - vorrebbe parlare prima di legge elettorale, mentre il Pdl della forma presidenziale. Io credo si debba iniziare prima dal punto bicamerale perche' se affrontiamo prima il nodo sulle funzioni delle Camere sara' poi piu' facile parlare di forma di governo e di modello elettorale. C'e' un ordine logico che si sottrae alle priorita' di ogni singolo partito. Poi certamente il Parlamento fara' le sue scelte''.

''La differenza tra questa Commissione e il Comitato dei quaranta e' che quest'ultimo sara' composto da parlamentari, mentre la nostra e' una Commissione che aiuta il Governo e quindi e' consulente del governo. Trentacinque persone che esprimono un equilibrio geografico e culturale in tutta Italia non e' un numero esorbitante'', conclude Frattini.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Salvini: Consulta deve consentire di andare a elezioni a maggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4