martedì 21 febbraio | 14:10
pubblicato il 16/mag/2013 10:17

Riforme: Finocchiaro (Pd),via il Porcellum. Intercettazioni no priorita'

Riforme: Finocchiaro (Pd),via il Porcellum. Intercettazioni no priorita'

(ASCA) - Roma, 16 mag - ''Credo che sia giusto individuare un procedimento legislativo piu' compatto rispetto a quello stabilito con l'articolo 138 della Costituzione. Pero' parliamoci chiaro: sul tappeto c'e', ineludibile, la questione politica. Nella scorsa legislatura il processo riformatore si areno' sul nodo del semipresidenzialismo.

Quella vicenda ci dimostra che ci sono nodi politici che vanno sciolti preliminarmente''. Lo dichiara in una intervista al ''Messaggero'' Anna Finocchiaro, Pd, presidente della commissione Affari costituzionali del Senato.

''Io sono disposta - aggiunge - anche a discutere del semipresidenzialismo, qualora si presentasse.

Insomma qualunque sia il procedimento che verra' scelto, dobbiamo risolvere con coraggio e determinazione i problemi politici che sono in campo. Solo cosi' le riforme vedranno la luce. Per questo penso che il procedimento legislativo deve essere sorretto da una volonta' ferrea di fare le riforme.

Solo questo garantisce il risultato. Altrimenti non ci sara' Convenzione e Commissione o tecnici che tengano. Tempo da perdere non ne abbiamo piu': anzi, il tempo e' finito''. Quanto alla questione giustizia, l'esponente del Pd precisa: ''Allo stato non credo che quello della giustizia, intesa come la intende il Pdl, sia uno dei temi di cui ci si occupera'. E il ragionamento vale anche per le intercettazioni che non sono certo una priorita' ne' per il Parlamento ne' per il governo''. L'ultimo passaggio dell'intervista e' dedicato alla legge elettorale: ''Condivido il ragionamento di Quagliariello: prima la forma di Stato e poi la legge elettorale conseguente. Io sono pronta a discutere di tutto ma intanto ritengo che la priorita' sia garantire ai cittadini che non si andra' piu' a votare con il sistema attuale, e a tal fine non credo che basti ritoccare l'attuale premio di maggioranza. Meglio abrogare il Porcellum e ripristinare il sistema precedente con qualche piccolo aggiustamento''.

red-gar/sam/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Rossi: io già fuori dal Pd, spero Emiliano sia conseguente
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia