venerdì 20 gennaio | 07:39
pubblicato il 16/mag/2013 10:17

Riforme: Finocchiaro (Pd),via il Porcellum. Intercettazioni no priorita'

Riforme: Finocchiaro (Pd),via il Porcellum. Intercettazioni no priorita'

(ASCA) - Roma, 16 mag - ''Credo che sia giusto individuare un procedimento legislativo piu' compatto rispetto a quello stabilito con l'articolo 138 della Costituzione. Pero' parliamoci chiaro: sul tappeto c'e', ineludibile, la questione politica. Nella scorsa legislatura il processo riformatore si areno' sul nodo del semipresidenzialismo.

Quella vicenda ci dimostra che ci sono nodi politici che vanno sciolti preliminarmente''. Lo dichiara in una intervista al ''Messaggero'' Anna Finocchiaro, Pd, presidente della commissione Affari costituzionali del Senato.

''Io sono disposta - aggiunge - anche a discutere del semipresidenzialismo, qualora si presentasse.

Insomma qualunque sia il procedimento che verra' scelto, dobbiamo risolvere con coraggio e determinazione i problemi politici che sono in campo. Solo cosi' le riforme vedranno la luce. Per questo penso che il procedimento legislativo deve essere sorretto da una volonta' ferrea di fare le riforme.

Solo questo garantisce il risultato. Altrimenti non ci sara' Convenzione e Commissione o tecnici che tengano. Tempo da perdere non ne abbiamo piu': anzi, il tempo e' finito''. Quanto alla questione giustizia, l'esponente del Pd precisa: ''Allo stato non credo che quello della giustizia, intesa come la intende il Pdl, sia uno dei temi di cui ci si occupera'. E il ragionamento vale anche per le intercettazioni che non sono certo una priorita' ne' per il Parlamento ne' per il governo''. L'ultimo passaggio dell'intervista e' dedicato alla legge elettorale: ''Condivido il ragionamento di Quagliariello: prima la forma di Stato e poi la legge elettorale conseguente. Io sono pronta a discutere di tutto ma intanto ritengo che la priorita' sia garantire ai cittadini che non si andra' piu' a votare con il sistema attuale, e a tal fine non credo che basti ritoccare l'attuale premio di maggioranza. Meglio abrogare il Porcellum e ripristinare il sistema precedente con qualche piccolo aggiustamento''.

red-gar/sam/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Terremoti
Terremoto, Gentiloni presiede a Rieti vertice Protezione Civile
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale