sabato 25 febbraio | 21:35
pubblicato il 12/giu/2014 13:27

Riforme: Finocchiaro, decisione Mineo non mia, ma suo voto decisivo

Riforme: Finocchiaro, decisione Mineo non mia, ma suo voto decisivo

(ASCA) - Roma, 12 giu 2014 - ''Mineo dice che e' stato rimosso solo per aver espresso dissenso ma che non ha mai espresso un voto in tal senso? C'era gia' stato il voto sull'odg Calderoli, che tra l'altro ha impedito l'esame del documento della presidente sulle riforme. Comunque la decisione e' stata presa dall'ufficio di presidenza del gruppo, non da me, che sono solo la presidente della commissione, e dopo aver fatto tutti i passi che si fanno in questi casi''. Cosi' la senatrice Pd, Anna Finocchiaro in merito alla rimozione di Corradino Mineo dalla commissione che presiede.

Nel merito della questione, Finocchiaro aggiunge: ''Comunque siamo in una situazione di numeri tale, 15 a 14, in cui un voto ha una forza esponenziale totale''. Ma anche: ''Mineo mi ha accusato di aver impantanato i lavori della commissione. La verita' e' che lui con me non ha mai parlato delle riforme''.

njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Lavoro
Renzi: ruolo Stato non è offrire reddito ma lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech