lunedì 05 dicembre | 12:16
pubblicato il 05/giu/2013 09:36

Riforme: Epifani, difficili con fibrillazioni Berlusconi

(ASCA) - Roma, 5 giu - ''Se il governo viene tenuto in fibrillazione un giorno si' e un giorno no, si minaccia di farlo cadere per ragioni che non c'entrano nulla col merito dei problemi ma con le vicende giudiziarie, e' chiaro che non c'e' l'orizzonte per fare le riforme''. Cosi' il segretario del Pd, Guglielmo Epifani, intervistato stamane da Radio Capital. ''Il problema - ha chiarito Epifani - non e' Silvio Berlusconi ma la stabilita' del governo. Se si riesce ad avere una fase in cui il governo puo' lavorare, allora anche il lavoro parlamentare sulle riforme potra' andare avanti'' per giungere ad un risultato. Berlusconi, pero', ''deve sciogliere questo nodo: se vuole essere responsabile verso il Paese o se vuol far valere interessi di parte''.

red-brm/cam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari