sabato 10 dicembre | 12:42
pubblicato il 05/ago/2014 17:37

Riforme, Divina: Lega torna in Aula ma inaccettabile taglio tempi

Taglio abominevole del dibattito ma rientriamo sui punti centrali (ASCA) - Roma, 5 ago 2014 - La Lega torna in Aula sull'esame dell'articolo 10 della riforma costituzionale ma denuncia l'inaccettabile taglio dei tempi del dibattito deciso con il contingentamento. Sergio Divina ha spiegato: "sull'esame del procedimento legislativo la Lega ha deciso di tornare in Aula" anche se "non si e' mai visto un governo che muta le costituzioni e men che meno con una dialettica del braccio muscolare". "Non sono i tempi che ci dicono di rimanere in quest'Aula, in quanto sono inaccettabili - ha denunciato Divina -, anzi tagliati in modo quasi abominevole, la tentazione ora e' di dire votatevela voi, decideremo come comportarci sul voto finale dagli sviluppi di questi articoli centrali. Abbiamo deciso di restare e discutere con quei pochi minuti che ci verranno concessi e sottolineo concessi perche' a noi sembra che i diritti siano cosa d'altri tempi e non piu' in quest'aula".

Gal

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina