domenica 26 febbraio | 05:00
pubblicato il 19/giu/2014 11:22

Riforme: Di Maio(M5S), Renzi non ci risponde, temporeggiamento spudorato

Riforme: Di Maio(M5S), Renzi non ci risponde, temporeggiamento spudorato

(ASCA) - Roma, 19 giu 2014 - ''Ci vogliono incontrare o no? Ce lo dicano. Non ci hanno neanche risposto, e' spudorato questo temporeggiamento''. Cosi' Luigi Di Maio, M5S, vicepresidente della Camera, a ''24 Mattino'' su Radio 24 parla delle riforme e dell'invito a trattare sulla legge elettorale fatto a Renzi.

''Abbiamo inoltrato una richiesta a Renzi per incontrarci e discutere di legge elettorale - continua Di Maio -. Non ci hanno ancora risposto, ci facciano sapere che vogliono fare.

Questo temporeggiamento ci sembra anche un tantino scortese.

Vorremmo fare la legge elettorale del 2014, non quella del 2054. Non pretendiamo che si parli della nostra legge elettorale e basta, quello e' un punto di partenza. Se si va a un tavolo si va per trattare''.

Alle accuse di non avere consultato la rete prima di lanciare l'idea dell'incontro, Di Maio ha replicato a Radio 24: ''La rete verra' consultata in quanto dopo l'incontro, se ci sara', il risultato della trattativa sara' ratificata dai nostri iscritti, sara' confermata oppure no''. Di Maio ha confermato che c'e' un cambiamento da parte del Movimento: ''Noi abbiamo creduto di poter buttare giu' il governo Renzi con le europee, ora prendiamo atto che c'e' una prospettiva politica nuova, di legislatura. Noi ambiamo comunque a sostituire questa classe politica, ma se per 4 anni devi fare l'opposizione crediamo anche di poter contribuire con la legge elettorale. Certo e' cominciata una nuova fase del M5S dal punto di vista delle azioni politiche, e' indiscutibile, lo abbiamo ammesso con molta umilta'. Restiamo opposizione, vogliamo andare al governo ma intanto portiamo avanti risultati''. Di Maio ha anche risposto a chi dice che faccia parte di un ''cerchio magico' di Grillo. ''Si', tra poco diranno che sono anche il figlio illegittimo di Casaleggio, vista la fantasia e la degenerazione su di me. Tutti chiamano Milano e si organizzano con lo staff. Con Beppe e Casaleggio ci sentiamo spesso, c'e' un coordinamento continuo''.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech