sabato 03 dicembre | 20:42
pubblicato il 13/giu/2014 17:24

Riforme: Di Maggio (PI), rimozione Mauro illegittima

(ASCA) - Roma, 13 giu 2014 - ''Dopo aver affidato lo studio della rimozione del senatore Mario Mauro a illustri giureconsulti, non solo ci viene confermata la palese violazione del dettato costituzionale ma, fatto ancora piu' grave, che il provvedimento e' stato adottato in totale spregio delle norme che riguardano la vita del Senato e quella dei gruppi parlamentari''. Lo ha detto in una nota il senatore dei popolari per l'Italia Tito Di Maggio.

''Il ricorso presentato in data odierna al Presidente del Senato nella sua qualita' di presidente della Giunta del regolamento - ha aggiunto Di Maggio - e' volto a dimostrare, se ce ne fosse ancora bisogno che il Renzi-Casini pensiero in materia costituzionale e' attuato in palese violazione della normale dialettica democratica e parlamentare. I loro sgherri sono avvertiti''. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, Renzi: brogli? Siamo seri, polemiche stanno a zero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari