lunedì 20 febbraio | 03:47
pubblicato il 21/apr/2011 05:10

Riforme/ Deputato Pdl riscrive art. 1 Carta, opposizione insorge

Camere potere sovraordinato.Bersani: ogni giorno ne inventano una

Riforme/ Deputato Pdl riscrive art. 1 Carta, opposizione insorge

Roma, 21 apr. (askanews) - Di riforme della Costituzione si parla da anni, qualche ritocco è già stato fatto, ma nessuno finora aveva osato intervenire addirittura sull'articolo 1 della Carta: lo ha fatto il deputato del Pdl Remigio Ceroni che ha presentato alla Camera una proposta di legge costituzionale con l'obiettivo di ripristinare "la centralità del Parlamento", che nella nuova formulazione verrebbe celebrato come "titolare supremo della rappresentanza politica della volontà popolare espressa mediante procedimento elettorale". Nella relazione che accompagna la proposta, lo stesso Ceroni ha spiegato che servirebbe a ridimensionare il potere di magistratura e Corte Costituzionale, e 'sventare' il possibile scioglimento delle Camere paventato nei mesi scorsi dal Presidente della Repubblica. Nel clima politico surriscaldato di questi giorni, è il possibile innesco di una nuova mina.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, ultima trattativa con Emiliano su primarie dopo comunali
Pd
Cuperlo a Renzi: scendi da auto, non fare 'Gioventù bruciata'
Pd
Renzi si dimette da segretario Pd, ora candidature o congresso
Pd
Renzi apre congresso Pd, minoranza accusa: "Sceglie scissione"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia