domenica 11 dicembre | 15:41
pubblicato il 07/set/2013 17:59

Riforme, deputati M5S giù da tetto Camera: ora raccolta firme

Per una legge di iniziativa popolare

Riforme, deputati M5S giù da tetto Camera: ora raccolta firme

Roma, (askanews) -Roma, (askanews) - I 12 deputati del Movimento 5 stelle scendono dal tetto di Palazzo Montecitorio con lo striscione a 'difesa della Costituzione'. I militanti in piazza li accolgono con applausi e bandiere: si è conclusa così la protesta iniziata venerdì dai parlamentari grillini contro il progetto di riforme istituzionali avviato dal governo. Prima di togliere lo striscione che avevano appeso alla facciata di Montecitorio i deputati M5S hanno ottenuto il 'saluto' di un centinaio di militanti, radunatisi davanti alla Camera per testimoniare loro solidarietà.La protesta, che inizialmente sembrava destinata a proseguire a oltranza, si è conclusa così in meno di 24 ore: gli 'occupanti' hanno preferito scendere e proseguire la mobilitazione nelle piazze, dove si raccoglieranno firme per una proposta di legge di iniziativa popolare contro il progetto di riforme del governo.

Gli articoli più letti
Governo
## Renzi si ritira, "Doloroso, ma necessario"
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
Al via totoministri, possibili conferma Boschi e arrivo Fassino
Governo
Di Maio:no M5s altri governi,Renzi dovrebbe sparire da politica
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina