mercoledì 25 gennaio | 03:12
pubblicato il 29/mag/2013 16:28

Riforme: Dellai, Scelta Civica vota mozione maggioranza

(ASCA) - Roma, 29 mag - ''Scelta Civica votera' convintamente - nonostante alcune perplessita' ben riassunte negli interventi in Aula dei colleghi - la mozione di maggioranza sulle riforme e non votera' di conseguenza per altre mozioni che siano politicamente in contrasto con l'intesa faticosamente raggiunta. Tale atteggiamento e' motivato dal senso di responsabilita' e fiducia sul lavoro che si potra' fare assieme nei prossimi mesi. Una cosa deve pero' essere chiara: in nessun caso e per nessun motivo si potra' tornare al voto con l'attuale sistema elettorale. Scelta Civica, se da un lato ha concorso con realismo a raggiungere il compromesso rappresentato dalla mozione di maggioranza, dall'altro non avra' difficolta', in caso di ricorso al voto prima del compimento del processo di riforma costituzionale ed in presenza di inerzia o di furbizie di parti della coalizione, a dare il proprio convinto apporto a una legge di riforma elettorale proposta e sostenuta da chicchessia, a condizione che superi i tre punti inaccettabili del sistema attuale: premio di maggioranza sproporzionato alla Camera; irrazionalita' del premio di maggioranza al Senato; inesistenza del necessario rapporto tra elettore ed eletto''.

Lo dichiara in una nota il presidente del gruppo Scelta Civica alla Camera, Lorenzo Dellai. ''Chiunque - sottolinea Dellai - dovrebbe capire, al di la delle proprie opinioni nel merito, che, in questa fase di avvio del governo Letta e di varo del percorso di riforma costituzionale, l'approvazione di una risoluzione in tema di legge elettorale con una maggioranza diversa da quella che sostiene il governo determinerebbe la rottura di questa gia' fragile esperienza di larga coalizione, dalla quale il Paese si attende ora non fratture ma provvedimenti concreti ed urgenti per il lavoro e lo sviluppo. Ma, per l'appunto, cio' non vuol dire archiviare la questione o rinunciare alla vigilanza operosa e neppure a decisioni che oggi sarebbero irresponsabili verso la coalizione ma in altre circostanze sarebbero invece segno obbligato di responsabilita' verso i cittadini''.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Grillo imbavaglia i suoi: parlate se autorizzati o andate via
Pd
Fassino: un giovane Prodi? Il Pd un leader ce l'ha già
Governo
A P.Chigi summit Gentiloni e ministri su sicurezza-immigrazione
M5s
Grillo a eletti M5s: siete portavoce, linea la decidono iscritti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, ok Camera a mozione contro l'abuso di antibiotici

Roma, 24 gen. (askanews) - "Approvata dalla Camera la nostra mozione contro la resistenza agli antibiotici, un fenomeno che, di questo passo, entro il 2050 potrebbe diventare...

Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4