martedì 21 febbraio | 23:17
pubblicato il 23/giu/2014 09:50

Riforme: De Siervo, immunita' per tutto Parlamento o per nessuno

(ASCA) - Roma, 23 giu 2014 - ''La cosa fondamentale e' che deputati e senatori devono avere le medesime garanzie. Si puo' ipotizzare di togliere ogni immunita' anche ai deputati, ma non e' pensabile che solo i senatori debbano rispondere, allorche' i deputati non debbono farlo''. Lo afferma in un'intervista a Repubblica l'ex presidente della Consulta Ugo De Siervo che non ha dubbi: immunita' ''o per tutti o per nessuno''.

Se l'immunita' non puo' essere abolita del tutto, spiega, ''la si potrebbe opportunamente ridurre o adattare ai tempi attuali''. Ad esempio, spiega, ''si potrebbe permettere un'attivita' a posteriori della Camera di appartenenza, ove vi siano elementi ritenuti sufficienti a dimostrare un intento persecutorio da parte dell'autorita' giudiziaria. Non piu' un intervento preventivo obbligatorio in ogni caso, ma solo eccezionali poteri successivi dinanzi ad elementi di fatto che facciano temere un uso improprio dei poteri dell'autorita' giudiziaria''.

red-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Emiliano: non faccio a Renzi il favore della scissione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia