martedì 28 febbraio | 12:31
pubblicato il 08/ott/2015 18:32

Riforme, De Poli (Udc): un passo verso federalismo differenziato

Più competenze sociali alle Regioni virtuose

Roma, 8 ott. (askanews) - "Con le riforme passa in Senato un emendamento che amplia le possibilità di devolution di poteri dallo Stato alle Regioni. Con la rivisitazione dell'art. 116 della Costituzione, grazie all'emendamento 30.200, in modo particolare, si estendono le forme di autonomia su politiche sociali e commercio con l'estero ma solo per le Regioni che siano in condizioni di equilibrio finanziario. Si tratta di un primo passo verso un federalismo che premi le Regioni virtuose". Così il senatore Udc Area Popolare Antonio De Poli commenta l'approvazione in Aula, a Palazzo Madama, dell'emendamento all'articolo 30 del ddl sulle riforme che prevede ulteriori forme di autonomia in materia di politiche sociali e commercio con l'estero.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Vitalizi
M5s: pensioni parlamentari come cittadini, basta ok a delibera
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
SpaceX invierà due turisti spaziali attorno alla Luna a fine 2018
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech