lunedì 23 gennaio | 04:08
pubblicato il 13/giu/2014 18:26

Riforme: Cucca (Pd), ritiro firma da ddl Chiti, no spaccature

(ASCA) - Roma, 13 giu 2014 - ''Ho comunicato una lettera al senatore Vannino Chiti per comunicare che ritiro la mia firma dal ddl di cui lui e' primo firmatario''. Lo afferma il senatore del Partito democratico Giuseppe Cucca.

''La sofferta decisione - sottolinea l'esponente pd - e' dovuta anche alle modalita' in cui si sta portando avanti l'opposizione interna, che rischia di far saltare gli equilibri in commissione e promuovere altre spaccature in un momento in cui il Partito e il Governo riottengono finalmente un ampio mandato popolare''.

''L'esercizio della democrazia interna e' vitale per il Partito e per il Governo stesso - conclude Cucca - ma senza pregiudicare l'appoggio all'esecutivo che con impegno e non pochi successi sta lavorando nella direzione che gli Italiani ci chiedono da tempo''. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Governo
Gentiloni: D'Alema non aiuta la discussione, troppo polemico
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4