domenica 26 febbraio | 09:26
pubblicato il 13/giu/2014 18:26

Riforme: Cucca (Pd), ritiro firma da ddl Chiti, no spaccature

(ASCA) - Roma, 13 giu 2014 - ''Ho comunicato una lettera al senatore Vannino Chiti per comunicare che ritiro la mia firma dal ddl di cui lui e' primo firmatario''. Lo afferma il senatore del Partito democratico Giuseppe Cucca.

''La sofferta decisione - sottolinea l'esponente pd - e' dovuta anche alle modalita' in cui si sta portando avanti l'opposizione interna, che rischia di far saltare gli equilibri in commissione e promuovere altre spaccature in un momento in cui il Partito e il Governo riottengono finalmente un ampio mandato popolare''.

''L'esercizio della democrazia interna e' vitale per il Partito e per il Governo stesso - conclude Cucca - ma senza pregiudicare l'appoggio all'esecutivo che con impegno e non pochi successi sta lavorando nella direzione che gli Italiani ci chiedono da tempo''. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech