giovedì 23 febbraio | 15:38
pubblicato il 25/lug/2014 10:22

Riforme: Colaninno (Pd): se falliamo Italia ha chiuso

(ASCA) - roma, 25 lug 2014 - ''Ricordo ai difensori dell'ostruzionismo esasperato che se falliamo il progetto riformista, rischiamo, questa volta, che l'Italia chiuda davvero. Siamo ad un bivio: convincere che ce la facciamo, e su questo ci stanno dando credito; ovvero ripiombare nel caos e nel disordine. La battaglia al Senato ha questo sottostante''. Si esprime cosi' sull'andamento del voto per le riforme in Senato il deputato del Pd Matteo Colaninno.

''Oltre 6000 - prosegue - emendamenti non sono uno strumento al servizio della democrazia. Il contingentamento dei tempi al Senato e' atto dovuto e un messaggio positivo per chi crede nell'Italia e nelle riforme. Fare saltare le riforme in nome di un diritto all'ostruzionismo all'infinito e' atteggiamento sconsiderato: l'Italia e il Premier Renzi godono di una preziosa apertura di credito ed e' folle gettare al vento questa opportunita'''. com-sgr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Grillo: entro due giorni Raggi risolve questione di stadio Roma
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Roma
Grillo: Roma una bomba atomica, che pretendete da M5s?
Governo
Renzi: governo fa cose importanti ma se ne parla poco
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Sagrantino Montefalco, festeggia 25 anni dalla DOGC
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech