lunedì 23 gennaio | 02:03
pubblicato il 25/lug/2014 10:22

Riforme: Colaninno (Pd): se falliamo Italia ha chiuso

(ASCA) - roma, 25 lug 2014 - ''Ricordo ai difensori dell'ostruzionismo esasperato che se falliamo il progetto riformista, rischiamo, questa volta, che l'Italia chiuda davvero. Siamo ad un bivio: convincere che ce la facciamo, e su questo ci stanno dando credito; ovvero ripiombare nel caos e nel disordine. La battaglia al Senato ha questo sottostante''. Si esprime cosi' sull'andamento del voto per le riforme in Senato il deputato del Pd Matteo Colaninno.

''Oltre 6000 - prosegue - emendamenti non sono uno strumento al servizio della democrazia. Il contingentamento dei tempi al Senato e' atto dovuto e un messaggio positivo per chi crede nell'Italia e nelle riforme. Fare saltare le riforme in nome di un diritto all'ostruzionismo all'infinito e' atteggiamento sconsiderato: l'Italia e il Premier Renzi godono di una preziosa apertura di credito ed e' folle gettare al vento questa opportunita'''. com-sgr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Governo
Gentiloni: D'Alema non aiuta la discussione, troppo polemico
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4