giovedì 19 gennaio | 03:40
pubblicato il 10/giu/2014 15:38

Riforme: Chiti, appello per convergenza su temi scelti. No ... (1upd)

Riforme: Chiti, appello per convergenza su temi scelti. No ... (1upd)

+++''La riforma e' necessaria e sono convinto che una buona riforma sia possibile, ma 5000 emendamenti non fanno capire i problemi''+++.

.

(ASCA) - Roma, 10 giu 2014 - ''Cinquemila emendamenti non consentono ne' un confronto serio ne' un lavoro ordinato. Di piu', i cittadini finiscono con non capire e anzi si afferma la sensazione che non si voglia procedere con le riforme. Io invece penso che la riforma istituzionale sia necessaria, che una posizione ostativa sarebbe sbagliata e sono anzi convinto che una buona riforma sia possibile. Per questo lancio un appello a tutte le forze politiche a non fare ostruzionismo, ma concentrarsi e convergere tutti su quattro punti fondamentali'' a cominciare dalle competenze di Camera e Senato e sull'elettivita' del Senato. A lanciare l'appello, conversando con i giornalisti a Palazzo Madama, e' il senatore Pd, Vannino Chiti, che guida il 'dissenso' interno al Pd con una posizione favorevole all'elezione diretta del Senato. ''Non mi rivolgo al Pd, che ha presentato solo 150 emendamenti, ma ad altre forze - aggiunge Chiti -, si stabilisca su pochi temi fondamentali una convergenza. Mi auguro una amplissima intesa. Anzi mi augurerei un referendum che riaffermi un nuovo patto con i cittadini''.

''La scelta giusta - incalza Chiti - e' impegnarsi per concentrare gli emendamenti e concentrarsi du quattro punti finadamentali. A cominciare dalle competenze, su cui si sono fatti molti passi in avanti. Si e' stabilito che la Camera sia l'unica a detenere il rapporto fiduciario con il governo e ad esprimere l'ultima parola sulle leggi, comprese quelle di bilancio, e non e' poca cosa. Cosi' al Senato spettano le leggi costituzionali, la legge elettorale, e i referendum, le leggi sui rapporti con la Ue, quelle realtive ai diritti civili fondamentali dei cittadini. Mi pare poi che ci sia una condivisione diffusa - sono ancora parole del senatore Chiti - sulla riduzione del numero di senatori e deputati, di cui c'e' bisogno non per puntiglio, ma per far funzionare meglio il Parlamento. Altro tema su cui concentrarsi e' poi come eleggere il Senato e il titolo V''.

''Per questo trovo che sia giusto e saggio concordare di ridurre fortemente il numero degli emendamenti - continua l'esponente democratico -. La pe'rima lettura deve avvenire in Aula entro giugno o al massimo ai primi di luglio e in modo ordinato, cioe' con i relatori e non senza, come l'ostruzionismo renderebbe inevitabile''.

Sull'elettivita' diretta del Senato Chiti ribadisce il suo punto di vista. ''Abbiamo posto un problema - spiega -.

Per noi ci sono materie che non sono di esclusiva competenza del governo e della sua maggioranza. Pensiamo ad esempio alle leggi bioetiche, come il testamento biologico. La seconda Camera deve avare una legittimazione se si pronuncia su temi cosi' delicati e importanti. Per noi la risposta e' di fare eleggere anche il Senato dai cittadini, insieme ai consigli regionali. Ci sono altre proposte alternative alla nostra? Allora esaminiamole, basta che siano proposate vere e non slogan fine a se stessi''.

Chiti pone da ultimo un'altra questione, relativa alla ''necessita' di modificare l'art.138 della Costituzione '' nel senso di rendere tutte le leggi costituzionali suscettibili di referendum confermativo, laddove venisse richiesto in base alla legge, qualsiasi sia la maggioranza che le abbia approvate, ''che sia dei due terzi o anche del 99 per cento''.

njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
Fca
Fca,Gentiloni a Merkel: omologazione spetta a autorità italiane
Brexit
Brexit,Gentiloni:May fa chiarezza, Ue pronta a discutere con Gb
Terremoti
Terremoto, Boschi segue situazione. In contatto con Curcio e Errani
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina