lunedì 16 gennaio | 23:29
pubblicato il 30/lug/2014 13:00

Riforme: Candiani (Ln) riformula emendamento per blindare voto segreto

(ASCA) - Roma, 30 lug 2014 - Il senatore della Lega Nord, Stefano Candiani, autore dell'emendamento all'art.1 del ddl sulle riforme costituzionali che suscita grande timore nelle fila della maggioranza per il fatto che e' ritenuto 'inspacchettabile'' e quindi passibile di applicazione di voto segreto, ha riformulato questa mattina la sua proposta di modifica. ''La riformulazione e' stata accettata'' precisa Candiani, che spiega la sua decisione con una motivazione molto semplice: rendere ancora piu' difficile qualsiasi escamotage della maggioranza per dribblare il voto segreto. Nella formulazione si invertono solo le proposizioni e il senso del provvedimento non cambia assolutamente. ''E' semplicemente un emendamento per tagliare il numero dei deputati - ossserva Candiani - ma ci dobbiamo aspetare qualciasi colpo di mano fino all'ultimo minuto''.

njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello