venerdì 24 febbraio | 07:48
pubblicato il 30/lug/2014 13:00

Riforme: Candiani (Ln) riformula emendamento per blindare voto segreto

(ASCA) - Roma, 30 lug 2014 - Il senatore della Lega Nord, Stefano Candiani, autore dell'emendamento all'art.1 del ddl sulle riforme costituzionali che suscita grande timore nelle fila della maggioranza per il fatto che e' ritenuto 'inspacchettabile'' e quindi passibile di applicazione di voto segreto, ha riformulato questa mattina la sua proposta di modifica. ''La riformulazione e' stata accettata'' precisa Candiani, che spiega la sua decisione con una motivazione molto semplice: rendere ancora piu' difficile qualsiasi escamotage della maggioranza per dribblare il voto segreto. Nella formulazione si invertono solo le proposizioni e il senso del provvedimento non cambia assolutamente. ''E' semplicemente un emendamento per tagliare il numero dei deputati - ossserva Candiani - ma ci dobbiamo aspetare qualciasi colpo di mano fino all'ultimo minuto''.

njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech