lunedì 27 febbraio | 03:36
pubblicato il 26/gen/2015 16:12

Riforme, Camera approva art. 21 su nuovo quorum Capo dello Stato

Servono tre quinti votanti alla settima votazione

Riforme, Camera approva art. 21 su nuovo quorum Capo dello Stato

Roma, 26 gen. (askanews) - L'aula della Camera ha approvato l'articolo 21 del disegno di legge di riforma, che cambia (modificando l'art. 83 della Costituzione) il quorum per l'elezione del Capo dello Stato. Restano ferme le prime tre votazioni, per le quali è previsto per l'elezione il raggiungimento dei due terzi dell'assemblea. Si modificano invece le successive. Dalla quarta (e non dalla quinta) il limite richiesto è dei tre quinti dell'assemblea e dalla settima (non più dalla nona) il quorum è dei tre quinti dei votanti.

I voti favorevoli sono stati 293 mentre 114 i contrari. Tra questi ultimi numerosi dissidenti di Forza Italia.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Governo
Renzi: elezioni nel 2018, deciderà Gentiloni se votare prima
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech