giovedì 19 gennaio | 03:42
pubblicato il 28/mag/2013 11:12

Riforme: Brunetta, premio maggioranza serve solo per governare

Riforme: Brunetta, premio maggioranza serve solo per governare

+++Su clausola di salvaguardia della legge elettorale va fatta chiarezza da subito. Pdl per modifiche minimaliste a Porcellum +++.

.

(ASCA) - Roma, 28 mag - ''Partiamo dalle cose positive: c'e' un'ampia condivisione del percorso, c'e' il comitato dei 40, c'e' l'ok a partire subito. Restano due nodi da sciogliere: il primo e' quello relativo alla clausola di salvaguardia dell'attuale legge elettorale per metterla in sicurezza rispetto ad eventuali pronunciamenti della Corte costituzionale. Si tratta di decidere se farla, come farla e con quale ampiezza. Il secondo punto sostanziale e' rispetto al comitato dei 40. Per noi deve essere proporzionale alle rispettive forze politiche e non tener conto del premio di maggioranza loro riconosciuto''. Lo ha detto il presidente dei deputati del Pdl, Renato Brunetta al termine del vertice governo-maggioranza in tema di riforme costituzionali, in vista del dibattito e delle mozioni sul percorso da effettuare, che saranno discusse e votate domani dalle Camere.

''Il premio serve infatti per governare non per fare le riforme costituzionali - ha ribadito Brunetta -. Il Pd ha un super premio di maggioranza alla Camera che moltiplica per 3 la sua rappresentanza. Tra noi e loro c'e' solo lo 0,3% di differenza tra i voti ricevuti, siamo in sostanziale parita'.

E' questa la distanza che va replicata nel comitato, a tutto vantaggio e salvaguardia delle minoranze''.

Sulla calusola di salvaguardia dell'attuale legge elettorale invece Brunetta sottolinea con forza la necessita' di ''fare chiarezza da subito: il rischio e' inquinare e intossicare il lavoro del comitato dei 40''.

Piu' in generale, ha quindi ribadito Brunetta, ''il Pdl e' per quelle modifiche minimaliste alle legge elettorale, quelle stesse di cui avevano parlato proprio Letta e Franceschini di ritorno dalla riunione in convento. Poi il Pd ha rilanciato sul Mattarellum, ma non c'e' nessuna sentenza che ci obbliga a tornare al Mattarellum, che resta il legittimo auspicio o obiettivo del Pd. La riforma elettorale organica deve venire con la riforma costituzionale''.

njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
Fca
Fca,Gentiloni a Merkel: omologazione spetta a autorità italiane
Brexit
Brexit,Gentiloni:May fa chiarezza, Ue pronta a discutere con Gb
Terremoti
Terremoto, Boschi segue situazione. In contatto con Curcio e Errani
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina