domenica 26 febbraio | 06:37
pubblicato il 08/mag/2014 09:48

Riforme: Boschi, no a presidenzialismo e a Berlusconi nel governo

(ASCA) - Roma, 8 mag 2014 - ''Divisivo e di disturbo'', cosi' il ministro delle Riforme, Maria Elena Boschi, definisce il presidenzialismo che il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, vuole inserire nelle riforme. In un'intervista al quotidiano 'Avvenire' Boschi afferma: ''Se mettessimo oggi sul campo l'elezione diretta del capo dello Stato, ci sarebbe chi utilizzerebbe questa scelta come una pillola avvelenata per far saltare l'accordo tra partiti della maggioranza e Forza Italia''.

Il ministro esclude poi l'ingresso di FI nel governo dopo le europee, come sembrava ipotizzare Berlusconi: ''E' importante che un partito votato da milioni di cittadini, come Forza Italia, partecipi attivamente al processo di riforme - dice Boschi - . Ma un conto sono legge elettorale e nuovo Senato, un altro discorso e' il governo e la sua stabilita'. Oggi possiamo contare su una maggioranza forte, capace di condividere un preciso percorso politico. Con Forza Italia non c'e' lo stesso tipo di condivisione''. sgr/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech