martedì 28 febbraio | 15:49
pubblicato il 03/apr/2014 16:25

Riforme: Boschi, governo accelera ma no ultimatum a Parlamento

Riforme: Boschi, governo accelera ma no ultimatum a Parlamento

(ASCA) - Roma, 3 apr 2014 - ''C'e' l'esigenza, che mi sembra ampiamente condivisa, di lavorare seriamente al processo di riforme nella consapevolezza che c'e la necessita' di cambiare, di migliorare cio' che non funziona. Mi sembra anche che ci sia condivisione sulla volonta' di superamento del bicameralismo perfetto, che ci sia una sola Camera ad essere legata al rapporto di fiducia col governo. C'e' inoltre una consapevolezza dell'urgenza e della necessita' di procedere in modo spedito''. E' quanto sottolinea il ministro per le Riforme, Maria Elena Boschi, nel corso dell'audizione sulle linee programmatiche del ministero in commissione al Senato, precisando pero' che nello stesso tempo ''nessuno vuole dare ultimatum'' e che da parte del governo c'e' l'esigenza di ''darsi orizzonti temporali per lavorare in modo serio ed efficiente''.

njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Vitalizi
M5s: Boldrini calendarizza nostra proposta su pensioni deputati
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Spazio, ExoMars: Tgo si prepara a nuovi test degli strumenti
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech