sabato 03 dicembre | 19:32
pubblicato il 23/lug/2014 14:59

Riforme: Astorre (Pd), avanti senza timore. Altrimenti al voto

(ASCA) - Roma, 23 lug 2014 - ''Non e' piu' il momento di tergiversare in giochetti che hanno il solo scopo di bloccare il cambiamento. Gli 8mila emendamenti presentati sono l'ultima spiaggia di chi non vuole dare slancio e modernita' alle nostre istituzioni. Questo inutile e dannoso stallo non ce lo possiamo permettere. Non se lo puo' permettere l'Italia. Avanti spediti, dunque, sul ddl costituzionale, senza remore. Se cosi' non fosse, se qualcuno pensa di impedire questo percorso, allora si vada al voto. Con la certezza che chi ostacola con mezzi di piccolo cabotaggio,questa strada tracciata se ne assumera' la responsabilita' davanti al Paese''. Lo dichiara in una nota il senatore del Pd Bruno Astorre. com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Referendum, Berlusconi: con voto a matita possibili i brogli
Riforme
Referendum, Grillo: Paese spaccato, vincere o perdere è uguale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari