martedì 24 gennaio | 12:32
pubblicato il 06/nov/2013 18:08

Riforme: Anci, approvare ddl Delrio entro la fine dell'anno

(ASCA) - Roma, 6 nov - La riforma degli enti locali prevista dal ddl Delrio ''deve seguire il metodo della condivisione.

Ferma restando la sovranita' del Parlamento, occorre un dialogo continuo con chi quella riforma dovra' applicarla in concreto, vale a dire i Comuni''. Lo ha detto il Presidente dell'Anci e Sindaco di Torino, Piero Fassino, nel corso dell'audizione presso la commissione Affari costituzionali della Camera in merito al disegno di legge sul riassetto degli Enti locali.

Fassino ha individuato un secondo aspetto dirimente: quello riguardante i tempi di attuazione della riforma. ''Questa riforma - ha detto - e' annunciata da vent'anni e sulla sua riuscita la classe politica si gioca tanta della propria credibilita'. I tempi non devono slittare - ha quindi sottolineato - altrimenti il rischio e' che passi un altro anno, visto che a primavera 2014 ci saranno le elezioni amministrative e una riforma del genere non potrebbe essere approvata''.

Nel corso del suo intervento, Fassino ha illustrato il documento presentato dall'Anci in cui sono contenuti gli emendamenti al disegno di legge e dove, ha tenuto a sottolineare, non si parla di abolizione delle Province.

''Voglio essere chiaro - ha infatti rimarcato - che non si parla di abolizione delle Province ma punta ad una riarticolazione di queste come Enti di secondo grado. Il dibattito politico non puo' vertere su 'Province si' Province no' altrimenti si perde di vista il tema centrale che e' quello della riorganizzazione complessiva''.

Infine un breve passaggio sul rapporto con le Regioni. ''Con loro - ha detto Fassino - vogliamo improntare una collaborazione basata sulla ricerca di scelte condivise, per discutere di competenze e determinazioni precise, non di difese corporative''.

Presenti all'audizione anche il primo cittadino di Venezia e Coordinatore Anci delle Citta' metropolitane, Giorgio Orsoni e il Delegato Anci ai piccoli Comuni, Mauro Guerra. Per Orsoni le Citta' metropolitane ''sono gia' una realta' in Italia. Occorre quindi normare questo dato di fatto per stare al passo con i tempi e con le grandi citta' europee. Non e' possibile - ha notato - avere regole vecchie di centocinquanta anni. E' arrivato il momento di ammodernare l'impianto complessivo che regola la vita degli Enti territoriali''.

Il sindaco di Venezia ha poi ricordato che la riforma delle citta' metropolitane deve essere pensata ''fuggendo il territorialismo a vantaggio di provvedimenti efficaci che guardino allo sviluppo economico del Paese''. Inoltre e' necessario pensare ''non modelli unici di citta' metropolitane, bensi' modelli costruiti per le peculiarita' di ogni citta' e questa riforma, grazie alla possibilita' di prevedere statuti diversi, lo permette''.

Infine Mauro Guerra. ''I piccoli Comuni - ha detto - devono essere visti non come un peso ma come un'opportunita' per il Paese. Condividiamo l'obiettivo della riforma che parla di rafforzamento della cooperazione tra piccoli Comuni - ha proseguito Guerra - ma assieme al sistema delle Unioni reputiamo indispensabili le convenzioni, strumento piu' flessibile, leggero e funzionale che permette ai Comuni di minore densita' demografica di continuare a garantire diritti e servizi ai cittadini''.

Il coordinatore piccoli Comuni Anci ha parlato del ruolo delle Regioni nel processo di riorganizzazione istituzionale.

''Diciamo no a una guerra di conflitto tra Stato e Regioni dove rischiano di trovarsi nel mezzo proprio i Comuni. Si cerchi un punto di equilibrio - ha concluso -nell'interesse e nella pari dignita' per tutti''.

rus/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Grillo: legge elettorale sarà quella che deciderà la Consulta
L.elettorale
Partiti attendono Consulta su Italicum. Già divisi sul day-after
L.elettorale
L.elettorale, Grasso: riforma dovrà attendere motivazioni Consulta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: strategia Ue premessa solido sviluppo attività
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4