lunedì 05 dicembre | 16:12
pubblicato il 29/mag/2014 20:38

Riforme: anche Giovani turchi Pd al lavoro su proposte condivisibili

(ASCA) - Roma, 29 mag 2014 - In vista della scadenza del termine per la presentazione di emendamenti al ddl costituzionale di riforma del Senato, i Giovani turchi Pd stanno preparando le loro proposte di modifica al testo base, facendo un lavoro che va al difuori dei confini della loro area in modo che le modifiche siano il piu' possibile condivise.

Gli emendamenti si muovono nell'ambito dei criteri definiti a suo tempo dalla Direzione del Pd, come la non elettivita', l'assenza del voto di fiducia al governo e il non voto delle leggi di bilancio. Rispettando questi paletti, gli emendamenti prevedono misure per favorire l'equilibrio di genere, rafforzare le funzioni del Senato prevedendo che si occupi di trattati internazionali, normative comunitarie e leggi elettorali, un equilibrio tra rappresentanti regionali e comunali e la rappresentanza nell'assemblea proporzionata alla popolazione delle regioni. red-njb/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari