giovedì 08 dicembre | 21:38
pubblicato il 25/lug/2012 18:48

Riforme/ Alfano:Ok presidenzialismo possibile,no alibi sinistra

Quagliariello: E' vero scudo anti spread. Gasparri: Fini lo voti

Riforme/ Alfano:Ok presidenzialismo possibile,no alibi sinistra

Roma, 25 lug. (askanews) - Ribadire che i tempi per il varo della riforma presidenziale ci sono e invitare la sinistra a non cercare "alibi". E' questo il messaggio inviato dal segretario del Pdl, Angelino Alfano, nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato anche il capogruppo del Pdl alla Camera, Fabrizio Cicchitto, quello del Senato, Maurizio Gasparri e il suo vice, Gaetano Quagliariello. Un incontro fissato, non a caso, all'indomani del voto del Senato e a due mesi dal lancio della proposta avanzata dallo stesso ex Guardasigilli e da Silvio Berlusconi a palazzo Madama. "Il 25 maggio - ha esordito Alfano - abbiamo presentato l'ipotesi di riforma per l'elezione diretta del presidente della Repubblica. Quel 25 maggio, come si conviene alla stampa di sinistra e alla sinistra, siamo stati sbeffeggiati e irrisi perché dicevano che non avrebbe avuto seguito. Oggi, due mesi dopo, per la prima volta l'elezione diretta del presidente della Repubblica è stata votata da un ramo del Parlamento. Questo è un risultato storico ed è un primo passo perché una straordinaria riforma veda la luce". Da una parte il segretario del Pdl ci ha tenuto a ringraziare Ignazio la Russa per il lavoro di "tessitura" fatto con la Lega e ha voluto ribadire che riforma presidenziale e Senato federale "ben si sposano". Dall'altra, però, ha soprattutto cercato di ributtare la palla nel campo dei democratici. "Ora - ha sottolineato - c'è una seconda fase, si va alla Camera. La sinistra ci sta aggredendo perché abbiamo osato fare quello che la maggior parte degli italiani chiede. Noi non risponderemo pan per focaccia, non li attaccheremo, gli chiediamo invece di dare questa chance agli italiani". "L'anno prossimo di questi tempi - ha insistito Alfano - sarà possibile festeggiare l'elezione diretta del presidente della Repubblica. Se questa riforma e quella della riduzione dei parlamentari non saranno fatte è perché la sinistra capisce l'importanza delle riforme con 10 anni di ritardo. E allora, piuttosto che ripensarci nel 2020, lo facciano ora". Poi la frecciata ai democratici. "Il Pd - ha detto il segretario Pdl - non dica bugie e menzogne perché i tempi ci sono. Se hanno una contrarietà dicano che è perché vogliono tenere nelle mani delle segreterie di partito l'elezione del presidente della Repubblica". A sua volta, invece, Maurizio Gasparri ha voluto rivolgere una stoccata a Gianfranco Fini. "Siamo di fronte - ha detto - a una occasione a portata di mano, da non perdere e speriamo che alla Camera chi è stato presidenzialista per una vita se lo ricordi". Caustico nei confronti della sinistra è stato anche Gaetano Quagliariello. "Noi - ha spiegato - non abbiamo tradito nessun accordo. Abbiamo presentato semplicemente quattro emendamenti per l'elezione diretta del presidente della Repubblica, non siamo passati da una democrazia parlamentare a un sistema presidenziale. Il vero problema è confrontarsi sul merito delle proposte. Questa riforma - ha aggiunto - porterebbe a un recupero di sovranità popolare che potrebbe essere il vero scudo anti-spread perché non c'è dubbio che l'architettura istituzionale italiana non è in grado di sostenere una crisi così marcata".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni