sabato 03 dicembre | 11:01
pubblicato il 15/apr/2014 10:05

Riforme: Abrignani (FI), Renzi e Berlusconi fatto un 'tagliando'

(ASCA) - Roma, 15 apr 2014 - ''Ieri si sono incontrati il segretario nazionale del Partito democratico e il leader riconosciuto del centrodestra, cioe' le due principali forze politiche del Paese, per parlare di riforme: io non riesco a capire dov'e' la stranezza di questo. Sicuramente si doveva parlare di proposte future per il Paese, non certo di nomine, ma di riforme. Perche' si sono rivisti? Perche' avevano siglato un patto e c'era stato un percorso iniziato: se la situazione di quel patto non fosse assolutamente cambiata non ci sarebbe stato neanche bisogno che Berlusconi e Renzi si vedessero. Evidentemente ieri sera, come si e' detto, si e' fatto un tagliando su questo''. Lo ha detto Ignazio Abrignani, deputato di Forza Italia, questa mattina ad Agora', su Rai Tre.

com-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari