domenica 26 febbraio | 15:29
pubblicato il 10/set/2013 13:05

Rifiuti: Realacci, Ministero ambiente risponde su Sistri venerdi'

Rifiuti: Realacci, Ministero ambiente risponde su Sistri venerdi'

(ASCA) - Roma, 10 set - ''Il ministero dell'Ambiente venerdi' alle 11 rispondera' all'interrogazione da me presentata sul Sistri, un sistema che finora non ha funzionato e non ha dato una soluzione al problema del contrasto allo smaltimento illegale di rifiuti. Pur avendo il Governo deciso di rivedere l'applicazione del Sistri, rispondendo positivamente a parte delle richieste del mondo delle imprese e delle istituzioni, rimangono aperti molti problemi, quali ad esempio l'assoggettamento improvviso al Sistri di odontoiatri, medici di famiglia, medici veterinari e psicologi, in quanto ''produttori iniziali di rifiuti pericolosi', con le disposizioni urgenti approvate in agosto sul Sistema di controllo della tracciabilita' dei rifiuti dal Consiglio dei Ministri''. Lo riferisce in una nota Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera, annunciando la risposta del Governo sul Sistri in Commissione Ambiente. red/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech