lunedì 05 dicembre | 18:08
pubblicato il 30/giu/2014 13:14

Ricerca/Senato: enti pubblici, attesa risoluzione su riordino settore

(ASCA) - Roma, 30 giu 2014 - Dall'approfondimento svolto sulla situazione degli enti pubblici di ricerca e' emersa l'attesa di un intervento coraggioso da parte della politica, dal punto di vista finanziario ma non solo. A sottolinearlo il senatore Fabrizio Bocchino (Misto-ILC) a conclusione del dibattito svolto la scorsa settimana in commissione Istruzione del Senato sull'affare relativo agli enti di ricerca, da cui e' emersa anche la disponibilita' del ministro dell'Istruzione, dell'Universita' e della Ricerca Stefania Giannini ad aspettare la conclusione dei lavori della commissione prima di porre mano al riordino del settore. Lavori che si concluderanno con la votazione di una risoluzione che il relatore Bocchino si appresta a presentare tra domani e mercoledi' in commissione Istruzione.

lcp/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Riforme
Referendum, affluenza finale 68,48%. Si è votato di più al Nord
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Accordo Altec-Virgin Galactic: l'Italia avrà il suo spazioporto
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari