domenica 26 febbraio | 15:52
pubblicato il 28/ott/2013 11:57

Ricerca/Camera: in Aula dl su istruzione e universita'

(ASCA) - Roma, 28 ott - Previsto per oggi pomeriggio l'avvio in Assemblea della Camera dell'esame del dl 104/2013 in materia di istruzione, universita' e ricerca, che dovrebbe concludersi entro' giovedi' prossimo. La commissione Cultura si appresta a licenziare il testo cui sono state apportate numerose modifiche, anche agli articoli che riguardano il settore della ricerca. Tra queste, il mantenimento del passaggio parlamentare per le nomine del consiglio direttivo dell'Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca (Anvur) e la ripartizione del Fondo ordinario per gli enti di ricerca sulla base della programmazione strategica e considerando la specifica missione di ogni organismo, tenendo conto, per la distribuzione della quota premiale del Fondo, dei risultati della valutazione della qualita' della ricerca condotta dall'Anvur. Una volta licenziato dall'Aula della Camera, il decreto - che scade l'11 novembre - passera' all'esame del Senato. lcp/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech