giovedì 19 gennaio | 21:07
pubblicato il 25/feb/2015 13:22

Renzi: venerdì faremo punto su scuola, Rai, ambiente e fisco

Lettera a parlamentari: confrontiamoci su contenuti, no etichette

Renzi: venerdì faremo punto su scuola, Rai, ambiente e fisco

Roma, 25 feb. (askanews) - "Vi propongo di confrontarci con sempre maggiore coinvolgimento anche nelle fasi preparatorie dei passaggi parlamentari". E "venerdì pomeriggio abbiamo organizzato al Nazareno un punto della situazione informale su quattro temi di qualche interesse: Scuola, dalle 14 alle 15. Rai, dalle 15 alle 16. Ambiente, dalle 16 alle 17. Fisco, dalle 17 alle 18". E' quanto annuncia il premier e segretario del Pd, Matteo Renzi, in una lettera a deputati e senatori dem.

"So che il venerdì non è il giorno migliore ma visto il duro calendario dei lavori parlamentari non vedo alternative. Vi chiedo di partecipare ai singoli gruppi - rimarca Renzi - che vi interessano e/o di mandare contributi scritti (brevi e scritti in un linguaggio semplice: astenetevi dal burocratese, per favore!) sui singoli temi che più vi interessano o riguardano".

"Col massimo rispetto per il doveroso dibattito interno al Pd tra aree culturali, sensibilità diverse e gruppi organizzati, vorrei che il nostro confronto fosse sui contenuti più che sulle etichette. Che fiorissero idee più che correnti", continua il leader Pd. "Del resto stiamo lavorando molto: ieri abbiamo approvato definitivamente la responsabilità civile dei magistrati che diventa legge dopo 28 anni dal referendum (1987! E pensare che in Parlamento c'è già gente che è nata nel 1987...). Due giorni fa l'accordo con la Svizzera, che rottama finalmente il segreto bancario e riporta miliardi di euro in Italia".

"Dal Jobs Act con il contratto a tutele crescenti ma anche con il superamento del precariato fino alle norme per Taranto, dalla legge elettorale fino alle riforme costituzionali, il nostro partito e il nostro Governo stanno cambiando in profondità l'Italia. E il bello - sottolinea Renzi - è che siamo appena all'inizio visto che abbiamo appena spento la prima candelina, ma mancano ancora tre anni: è come se fossimo a metà del primo tempo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Terremoti
Terremoto, Gentiloni presiede a Rieti vertice Protezione Civile
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale