martedì 17 gennaio | 14:33
pubblicato il 02/ott/2014 21:26

Renzi: "Ue non è un posto dove c'è chi dà e chi prende lezioni"

"Rispetteremo 3%, ma nessuno manchi di rispetto a chi lo supera"

Renzi: "Ue non è un posto dove c'è chi dà e chi prende lezioni"

Londra, 2 ott. (askanews) - "Nessuno può usare espressioni che non rispettino chi decide di non rispettare il parametro di Maastricht. L'Europa non è un posto di insegnanti e studenti". Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi, nel suo intervento alla Guildhall, il municipio della City di Londra, assicurando ancora una volta: "L'Italia rispetterà il parametro del 3%".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Centrodestra
Salvini sfida Berlusconi su leadership. Cav: io ancora decisivo
Conti pubblici
Di Maio: Renzi ha indebitato l'Italia, noi paghiamo il conto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Vola il mercato dell'auto nel 2016, crescita a due cifre per Fca
Enogastronomia
In Cina il liquore invecchia nelle canne di bambù
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda Milano, guardaroba Trussardi per l'uomo s'ispira ai tarocchi
Scienza e Innovazione
Spazio, quando Cernan disse: un sognatore tornerà sulla Luna
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa