mercoledì 18 gennaio | 17:36
pubblicato il 10/giu/2015 15:20

Renzi: Ue e Putin credono in Minsk, se attuato via sanzioni Russia

"Si può risolvere crisi Ucraina e riportare Mosca a collaborare"

Renzi: Ue e Putin credono in Minsk, se attuato via sanzioni Russia

Roma, 10 giu. (askanews) - L'Italia, la Russia, "tutti i Paesi dell'Europa" e "i principali Paesi della comunità internazionale" concordano su un punto: gli accordi di Minsk 2 "sono la bussola" per risolvere la crisi ucraina. E "nel momento in cui finalmente l'accordo di Minsk procederà spedito, anche la fase di difficoltà e sanzioni verrà meno: sono legate al protocollo di Minsk". Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi, nella conferenza stampa congiunta con Vladimir Putin all'Expo di Milano, sottolineando come anche per il presidente della Federazione Russa "abbiamo condiviso un principio fondamentale, ovvero che gli accordi di Minsk 2 sono la stella polare di tutti gli sforzi".

Il premier ha riconosciuto che "esiste in Europa una discussione, come sempre molto franca all'interno dei Paesi che compongono i 28", sulle sanzioni contro Mosca. "Ma "è naturale che ci siano le idee più diverse su come siamo arrivati a questa fase e come uscirne" e al tempo stesso "c'è anche una linea condivisa, che vede tutti sullo stesso posizionamento. Sicuramente l'Italia e i principali Paesi della comunità internazionale sono su questa posizione, e da quello che ci ha detto Putin, anche la Federazione russa è convintamente su questa posizione. Ovvero gli accordi di Minsk 2. Se rispettati, e Putin comprensibilmente dice integralmente rispettati, sono la stella polare per tutti".

Una strada che per Renzi porterebbe alla soluzione "non soltanto della questione Ucraina", perchè "questo rafforzerebbe una collaborazione già in atto e particolarmente importante in altre parti del mondo: nell'accordo sull'Iran, in Siria, in Iraq, Egitto e nella complicata questione della Libia in sede di COnsiglio Sicurezza Onu, il ruolo dela Federazione Russa è molto importante ed è considerato tale da tutti i Paesi Ue e occidentali". Dunque, ha ribadito Renzi, "l'Italia lavora perchè Minsk 2 sia punto di riferimento nella delicata fase che stiamo vivendo. E credo che tutti gli uomini di buona volontà lavorino perchè il protocollo Minsk 2 sia pienamente attuato e permetta di superare la stagione di crisi in Ucraina".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Fca
Fca,Gentiloni a Merkel: omologazione spetta a autorità italiane
Terremoti
Terremoto, Boschi segue situazione. In contatto con Curcio e Errani
Ue
Gentiloni vola da Merkel, sul tavolo conti pubblici e caso Fca
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Alla Luiss il primo corso di alimentazione sostenibile
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina