sabato 03 dicembre | 10:41
pubblicato il 24/set/2014 20:57

Renzi tira dritto su lavoro: sinistra non difenda passato

Incassa appoggio Marchionne e rassicura investitori: non mi fermo Dall'inviato Andrea Reale (ASCA) - New York, 24 set 2014 - Riconosce che la partita e' tutta "nel mio campo", ovvero interna alla sinistra, ma Matteo Renzi e' fiducioso: nella discussione sulla riforma del lavoro e dell'articolo 18 "il Pd scegliera' il futuro, non di difendere il passato". Perche' la riforma "non e' piu' rinviabile", e nessuno provi neanche ad immaginare che il premier si "tiri indietro". Se ieri il palcoscenico newyorkese del premier erano le Nazioni Unite e i temi spaziavano sulle grandi crisi internazionali, oggi - di fronte alla platea del Council on Foreign Relations - il premier deve affrontare i temi interni per rassicurare i suoi interlocutori che stavolta "l'Italia cambiera'", risolvera' i suoi problemi e "tornera' a fare l'Italia". Anche al costo personale di perdere le prossime elezioni, che a scanso di equivoci fissa per il 2018.

Renzi parla in inglese - anche se poi chiedera' di "cancellare la registrazione, il mio inglese e' terribile" - ma lo fa col solito piglio, prendendo di petto la minoranza interna e bollandola come "sinistra radicale", con lo sguardo rivolto al passato e convinta che "difendere una legge del 1970 sia l'unico modo per dimostrare di essere dei veri uomini e donne di sinistra". Dunque, ai giornalisti che gli chiedono della possibilita' di un referendum tra gli iscritti Pd sulla riforma del lavoro risponde con un "buon lavoro", e agli oppositori interni dice: "Siamo pronti a discutere, lunedi' in Direzione diro' le mie idee e ci sara' il dibattito, ma poi si decide e si va avanti tutti insieme". Un approccio che lascia entusiasta Sergio Marchionne, in platea ad ascoltarlo, che giudichera' "straordinario" l'intervento del premier, auspicando che "l'Italia lo lasci lavorare: bisogna aiutarlo perche' ha un coraggio straordinario". Alla selezionatissima platea del Council, e poi ai grandi investitori a stelle e strisce incontrati a pranzo da Bloomberg, Renzi assicura dunque di voler "cambiare l'Italia, perche' torni ad essere l'Italia: ho deciso di investire il 41%" ottenuto alle scorse Europee "non per la mia carriera personale, e forse perdero' le prossime elezioni nel 2018, ma ho deciso di cambiare il mio Paese per cambiare l'Europa", evitando il rischio del "consenso per il consenso, per restare esattamente dove si e'".

La strategia dunque e' quella del primo giorno: "Solo facendo le riforme in Italia potro' essere credibile per chiedere di cambiare l'Europa". Nessuno spazio allora per chi critica, per i 'gufi'. Anche se tra loro c'e' il direttore del 'Corriere' ("Auguri per la nuova grafica", liquida l'editoriale di De Bortoli). Certo, nel Pd "si discute", e magari il confronto puo' essere utile per "uscire con posizioni piu' forti"; ma poi "si decide e si va avanti tutti insieme". Sulla riforma del lavoro, ma anche su quella del Senato ("La finiamo entro un anno"), su quelle della P.A. e della giustizia civile. Solo cosi' il derby tra austerita' e crescita potra' concludersi con la vittoria di quest'ultima, solo cosi' gli investitori stranieri torneranno ad interessarsi all'Italia: "Siamo aperti al business, non mi interessa la nazionalita' di chi investe", assicura il premier. E per l'Italia "e' arrivato il momento di una rivoluzione". Messaggio che grazie al 41% delle Europee e' arrivato anche ai parlamentari, ora "committed" sulle riforme.

Rea

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari