mercoledì 18 gennaio | 11:51
pubblicato il 15/ott/2015 15:21

Renzi: taglio Ires 2016 solo se da Ue ok a clausola migranti

"In questo caso anche altre risorse su edilizia scolastica"

Renzi: taglio Ires 2016 solo se da Ue ok a clausola migranti

Roma, 15 ott. (askanews) - Il taglio dell'Ires sarà anticipato al 2016 solo nel caso in cui da Bruxelles dovesse arrivare il via libera all'utilizzo della clausola per gli eventi eccezionali - in questo caso l'emergenza migranti - che vale lo 0,2% del Pil. Lo ha annunciato il premier Matteo Renzi, dopo l'ok del governo alla legge di stabiità.

"Nella lettera che Padoan invierà oggi alle autorità europee, diremo che il costo per gli eventi eccezionali migratori è pari a circa 3,3 miliardi di euro, lo 0,2% del Pil, e ove questa clausola venga riconosciuta noi anticiperemo al 2016 misure previste per il 2017. Segnatamente l'Ires e i denari per ulteriori investimenti sull'edilizia scolastica", ha spiegato Renzi.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Ue
Gentiloni vola da Merkel, sul tavolo conti pubblici e caso Fca
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa