giovedì 23 febbraio | 15:45
pubblicato il 15/ott/2015 15:21

Renzi: taglio Ires 2016 solo se da Ue ok a clausola migranti

"In questo caso anche altre risorse su edilizia scolastica"

Renzi: taglio Ires 2016 solo se da Ue ok a clausola migranti

Roma, 15 ott. (askanews) - Il taglio dell'Ires sarà anticipato al 2016 solo nel caso in cui da Bruxelles dovesse arrivare il via libera all'utilizzo della clausola per gli eventi eccezionali - in questo caso l'emergenza migranti - che vale lo 0,2% del Pil. Lo ha annunciato il premier Matteo Renzi, dopo l'ok del governo alla legge di stabiità.

"Nella lettera che Padoan invierà oggi alle autorità europee, diremo che il costo per gli eventi eccezionali migratori è pari a circa 3,3 miliardi di euro, lo 0,2% del Pil, e ove questa clausola venga riconosciuta noi anticiperemo al 2016 misure previste per il 2017. Segnatamente l'Ires e i denari per ulteriori investimenti sull'edilizia scolastica", ha spiegato Renzi.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Grillo: entro due giorni Raggi risolve questione di stadio Roma
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Roma
Grillo: Roma una bomba atomica, che pretendete da M5s?
Governo
Renzi: governo fa cose importanti ma se ne parla poco
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Sagrantino Montefalco, festeggia 25 anni dalla DOGC
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech