domenica 22 gennaio | 05:11
pubblicato il 30/lug/2014 13:51

*Renzi: sulla giustizia ora ascoltiamo, poi si decide sul serio

"Dimezzare gli arretrati del civile, tempi a livelli europei" (ASCA) - Roma, 30 lug 2014 - La riforma nella giustizia e' nella "fase di ascolto", ma una volta sentiti i cittadini "si decide, sul serio". Lo scrive il presidente del consiglio Matteo Renzi nella sua newsletter: "E' in corso la campagna di ascolto (stile della casa: prima di decidere si ascoltano i cittadini. Prima si ascoltano. Poi si decide. Ma sul serio) con l'obiettivo di dimezzare gli arretrati del civile, portare i tempi ai livelli europei (350 giorni, contro 950 per il primo grado), garantire la certezza del diritto eliminando il ricorso alle prescrizioni perche' il tempo non puo' sconfiggere la legge e sottolineando l'etica della responsabilita' nei confronti di quegli operatori della giustizia che si comportano con dolo o colpa grave".

Pol/Adm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4