domenica 26 febbraio | 18:44
pubblicato il 30/lug/2014 12:00

Renzi: sulla giustizia ora ascoltiamo, poi si decide sul serio

"Dimezzare gli arretrati del civile, tempi a livelli europei"

Renzi: sulla giustizia ora ascoltiamo, poi si decide sul serio

Roma, 30 lug. (askanews) - La riforma nella giustizia è nella "fase di ascolto", ma una volta sentiti i cittadini "si decide, sul serio". Lo scrive il presidente del consiglio Matteo Renzi nella sua newsletter: "E' in corso la campagna di ascolto (stile della casa: prima di decidere si ascoltano i cittadini. Prima si ascoltano. Poi si decide. Ma sul serio) con l'obiettivo di dimezzare gli arretrati del civile, portare i tempi ai livelli europei (350 giorni, contro 950 per il primo grado), garantire la certezza del diritto eliminando il ricorso alle prescrizioni perché il tempo non può sconfiggere la legge e sottolineando l'etica della responsabilità nei confronti di quegli operatori della giustizia che si comportano con dolo o colpa grave".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech