lunedì 16 gennaio | 12:18
pubblicato il 01/ago/2014 17:52

*Renzi: su riforme aperti al dialogo, ma vanno fatte

"Bisogna partire da questo presupposto" (ASCA) - Roma, 1 ago 2014 - Il governo e' disponibile al dialogo sulle riforme, purche' ci sia la volonta' di farle davvero. Il presidente del Consiglio Matteo Renzi lo ha ribadito in conferenza stampa: "Noi stiamo mettendo mano alla Carta costituzionale, non stiamo facendo un emendamento a un decretino e abbiamo scelto di partire dalla riforma piu' complicata. Noi non abbiamo mai chiuso al dialogo. Quando Chiti ha aperto a una proposta di mediazione ci siamo resi disponibili. Ma adesso non dobbiamo rifare la storia degli ultimi giorni, siamo disponibili a dialogare con tutti, partendo pero' da un presupposto: dobbiamo realizzare le riforme". Fare le riforme e' "una cosa giusta per il paese", inoltre permette di "acquisire credibilita' all'estero" e infine "se la politica riforma se' stessa ha l'autorevolezza di chiedere all'Italia di non chiudersi a difesa dei corporativismi".

Adm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Fca
Fca, Delrio: richiesta Germania a Ue del tutto irricevibile
Governo
Alfano: elezioni? Avanti finchè c'è carburante, senza psicodrammi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Il prototipo della nuova Civic Type R debutta al Salone di Tokyo
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
On line il sito del Fondo Astoi a tutela dei viaggiatori
Energia e Ambiente
Energia, Bellanova: Italia con Enea all'avanguardia internazionale
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Spazio, prima passeggiata spaziale per il francese Thomas Pesquet
TechnoFun
Arriva Switch, la nuova console trasformista di Nintendo
Sistema Trasporti
A Milano il car sharing DriveNow apre alle auto elettriche