venerdì 20 gennaio | 09:34
pubblicato il 02/ott/2014 13:44

Renzi: "Sto con Hollande. Ma rispetteremo il vincolo del 3%"

Il premier: nessuno può trattare gli altri paesi membri come si trattano degli studenti

Londra, 2 ott. (askanews) - L'Italia "rispetterà il vincolo del 3%" e tuttavia "rispetto la decisione di un paese libero e sovrano come la Francia: nessuno può trattare gli altri paesi membri come si trattano degli studenti. Sono dalla parte di Hollande". Così il premier, Matteo Renzi, ha commentato, al termine del colloquio con David Cameron, le polemiche e gli attacchi della Germania per la decisione della Francia di non rispettare il vincolo del 3%. Il presidente del Consiglio ha ribadito che "naturalmente per l'Italia la situazione è diversa, noi rispettiamo il limite che ci siamo dati del 3%. Non tutti lo fanno - ha aggiunto - ma questo non vuol dire che sia diritto di altri paesi decidere per la Francia. Se la Francia ha deciso così - ha concluso Renzi - avrà i suoi motivi". Int3

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Terremoti
Terremoto, Gentiloni presiede a Rieti vertice Protezione Civile
Terremoti
Terremoto, Salvini in Abruzzo: chiedo a Gentiloni 100mln di euro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale