giovedì 08 dicembre | 21:02
pubblicato il 13/nov/2015 15:07

Renzi: siamo vicini a ebreo accoltellato, siamo amici di Israele

"È uno Stato che ha il diritto e il dovere di esistere"

Renzi: siamo vicini a ebreo accoltellato, siamo amici di Israele

Roma, 13 nov. (askanews) - L'Italia è un paese amico di Israele, uno Stato che "ha il diritto e il dovere di esistere". Lo ha affermato il premier Matteo Renzi dopo l'aggressione subita da una persona di religione ebraica a Milano. "Sono uno di quelli - ha sottolineato - che ha sempre detto che Israele ha il diritto e il dovere di esistere. Il nostro paese sarà sempre a braccia aperte verso tutte le confessioni religiose e, in particolare, verso le persone che condividono con noi una storia di amicizia, affetto e ideali".

"Vorrei ribadire con forza - ha aggiunto Renzi in una conferenza stampa a palazzo Chigi dopo il consiglio dei ministri - il nostro sentimento di profonda amicizia, oltre che di vicinanza, alla persona che è stata colpita a Milano".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Governo
Grasso al Quirinale, al via le prime consultazioni di Mattarella
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni