giovedì 19 gennaio | 23:15
pubblicato il 09/giu/2015 10:24

Renzi: sì al dialogo sulla scuola, ma basta diktat

Alla minoranza: "Serve un codice di comportamento"

Renzi: sì al dialogo sulla scuola, ma basta diktat

Milano, 9 giu. (askanews) - Pronti al dialogo sulla riforma della scuola, ma all'Italia serve un partito che smetta di discutere al suo interno. Matteo Renzi dalla direzione del partito si è rivolto direttamente alla minoranza del Pd per richiamare all'unità: sì al confronto, ma "basta diktat", ha detto. "Le polemiche interne ci hanno impedito di raccontare di un partito che sta cambiando l'Italia".

Sulla scuola si può ancora discutere ma bisogna andare avanti con le riforme, ha ribadito. "Io non ho un problema sui numeri, se vogliamo approvare la riforma della scuola si approva domattina anche a costo di spaccare il Pd, ma lo riterrei un errore politico".

Nel suo lungo intervento, durato un'ora e mezza, Renzi ha fatto anche una riflessione sui risultati delle Regionali, ritenuti buoni nonostante i "campanelli d'allarme".

Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Terremoti
Terremoto, Gentiloni presiede a Rieti vertice Protezione Civile
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale