mercoledì 22 febbraio | 18:48
pubblicato il 04/apr/2016 17:53

Renzi: se è reato sbloccare le opere pubbliche io lo commetto

Chi ci accusa d'aver preso soldi ne risponderà davanti ai giudici

Renzi: se è reato sbloccare le opere pubbliche io lo commetto

Roma (askanews) - "Se è reato sbloccare le opere pubbliche io sono quello che sta commettendo reato! Ma per la mia cultura giuridica commette reato chi infrange il codice non chi usa la legislazione, perciò continueremo a sbloccare opere pubbliche". Lo ha detto Matteo Renzi alla Direzione del Pd.

"Abbiamo rispetto per magistratura e gli chiedo di essere inflessibile con i ladri - ha aggiunto il premier - Noi saremo in prima fila perchè si faccia pulizia e a nome del Pd dico anche che, chi sostiene che il Pd abbia preso soldi o tangenti da gruppi petroliferi, ne risponderà nelle sedi giudiziarie competenti e ogni centesimo che avremo di risarcimento lo daremo ai circoli del Pd sul territorio".

Gli articoli più letti
Pd
Pd, Orfini: dopo Emiliano spero ci ripensino Rossi e Speranza
Pd
Speranza: Emiliano resta nel Partito di Renzi, noi no
Pd
Pd, Emiliano: non faccio a Renzi il favore della scissione
Pd
Di Maio (M5s): elettori Pd disorientati, guardano a noi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Spazio, astronauti italiani e cinesi lavoreranno fianco a fianco
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech