giovedì 19 gennaio | 10:25
pubblicato il 02/ott/2014 16:58

Renzi: rispettiamo il 3% ma anche la Francia

Nessuno può trattare altri paesi membri come studenti

Renzi: rispettiamo il 3% ma anche la Francia

Londra (askanews) - L'Italia "rispetterà il vincolo del 3%" e tuttavia "rispetto la decisione di un paese libero e sovrano come la Francia: nessuno può trattare gli altri paesi membri come si trattano degli studenti. Sono dalla parte di Hollande". Così il premier, Matteo Renzi, commenta - al termine del colloquio con David Cameron - le polemiche e gli attacchi della Germania per la decisione della Francia di non rispettare il vincolo del 3%.

Il presidente del Consiglio ha ribadito che "naturalmente per l'Italia la situazione è diversa, n oi rispettiamo il limite che ci siamo dati del 3%. Non tutti lo fanno - ha aggiunto - ma questo non vuol dire che sia diritto di altri paesi decidere per la Francia . Se la Francia ha deciso così - ha concluso Renzi - avrà i suoi motivi".

Gli articoli più letti
Maltempo
Penne, una slavina investe l'hotel resort Rigopiano
Salute
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Persone
Elisa Isoardi: "Quando Matteo Salvini me lo chiederà, lo sposo"
Fed
Fed, Yellen vede tassi al 3% alla fine del 2019
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina