sabato 03 dicembre | 17:13
pubblicato il 02/ott/2014 16:58

Renzi: rispettiamo il 3% ma anche la Francia

Nessuno può trattare altri paesi membri come studenti

Renzi: rispettiamo il 3% ma anche la Francia

Londra (askanews) - L'Italia "rispetterà il vincolo del 3%" e tuttavia "rispetto la decisione di un paese libero e sovrano come la Francia: nessuno può trattare gli altri paesi membri come si trattano degli studenti. Sono dalla parte di Hollande". Così il premier, Matteo Renzi, commenta - al termine del colloquio con David Cameron - le polemiche e gli attacchi della Germania per la decisione della Francia di non rispettare il vincolo del 3%.

Il presidente del Consiglio ha ribadito che "naturalmente per l'Italia la situazione è diversa, n oi rispettiamo il limite che ci siamo dati del 3%. Non tutti lo fanno - ha aggiunto - ma questo non vuol dire che sia diritto di altri paesi decidere per la Francia . Se la Francia ha deciso così - ha concluso Renzi - avrà i suoi motivi".

Gli articoli più letti
Siria
Siria, esercito di Assad conquista un altro quartiere di Aleppo
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Incidenti lavoro
Operaio di 23 anni muore a Torino in azienda di panettoni
Riforme
Referendum, un migliaio in attesa a Torino per comizio di Grillo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari