martedì 17 gennaio | 12:49
pubblicato il 01/lug/2016 12:22

Renzi: restauro Colosseo dimostra che in Italia cose si fanno

"Basta lamentarsi, ora anche su cultura le risorse ci sono"

Renzi: restauro Colosseo dimostra che in Italia cose si fanno

Roma, 1 lug. (askanews) - "Il tempo in cui le cose non si potevano fare in Italia è finito". Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi, intervenendo all'evento organizzato al Colosseo per la conclusione dei lavori di restauro, finanziati dalla Tod's.

"Orgoglio e cura", sono le parole d'ordine individuate da Renzi, "con l'aiuto di chi ha staccato un bell'assegno", dice riferendosi al patron di Tod's Diego Della Valle. E aggiunge: "Bisogna smetterla con le polemiche sul patrimonio culturale italiano: è il nostro più grande elemento di orgoglio ma anche di potenziale rilancio. Pompei, Caserta, i Bronzi di Riace. Il punto chiave è che è finito il tempo in cui sulla cultura ci si lamentava perchè mancavano i soldi. Li ha messi il pubblico, 1 miliardo di euro, li può mettere un privato grazie agli incentivi. Le risorse ci sono".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Centrodestra
Salvini sfida Berlusconi su leadership. Cav: io ancora decisivo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Auto, nel 2016 vendite in Europa +6,5% oltre i 15 milioni
Enogastronomia
In Cina il liquore invecchia nelle canne di bambù
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Spazio, è morto Eugene Cernan: ultimo uomo a camminare sulla Luna
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Tempesta di neve in Tunisia: migliaia di auto intrappolate