sabato 10 dicembre | 04:05
pubblicato il 26/set/2014 20:31

Renzi: reintegro? Crea lavoratori di serie A e B

Premier su riforma lavoro: proporremo "sistema organico" (ASCA) - Auburn Hills, 26 set 2014 - "Se il reintegro e' un obbligo costituzionale, come dice qualcuno, perche' e' valido per le aziende con piu' di 15 dipendenti e non per quelle sotto" tale cifra? E' la domanda con cui il presidente del Consiglio, Matteo renzi, torna sul dibattito in corso sulla riforma del mercato del lavoro. "Se e' un obbligo costituzione, lo sara' per tutti", continua il premier. "Se invece e' una scelta politica, che rispetto, domando: e' la scelta migliore per il sistema italiano? E' una scelta che assicura la riduzione della disocupazione? E' una scelta che garantisce i diritti? Perche' qualcuno ha diritti di serie A - sottolinea - se stai in un'azienda di 15 dipendenti e di Serie B se i dipendenti sono 14?". Parlando da Auburn Hills, Michigan, sede storica della Chrysler - dove e' stato accolto dal numero uno Sergio Marchionne - Renzi ha rimarca: "Proporremo un sistema organico". A24-Spa

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina